25 anni di successi. Torna la Stagione “Eventi Musicali” dell’ICO Magna Grecia 0

È stata presentata ieri in conferenza stampa la venticinquesima edizione della stagione concertistica “Eventi Musicali” dell’Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna Grecia”; accolti dal direttore artistico, M° Piero Romano,  sono intervenuti Loredana Capone, Assessore Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia, Ippazio Stefano, Sindaco di Taranto, S.E. Umberto Guidato, Prefetto di Taranto; presenti anche l’ammiraglio Eduardo Serra, Comandante Comando Marittimo Sud della Marina Militare, e il Colonnello Andrea Intermite, Comandante provinciale dei Carabinieri.

Parole di elogio per l’ICO “Magna Grecia” sono state espresse dal Prefetto Umberto Guidato, che ha sottolineato come l’ICO “Magna Grecia” rappresenti una delle “eccellenze” del nostro territorio, e dal Sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, che ha ricordato di aver sostenuto da sempre l’Orchestra “Magna Grecia”, fin da quando era Senatore della Repubblica con una sua interrogazione parlamentare in tale direzione, sia dal Prefetto di Taranto. Proprio per questo suo impegno a favore dell’ICO Magna Grecia, Piero Romano nell’occasione ha consegnato al Sindaco Ippazio Stefano una targa commemorativa.

Nel suo intervento l’assessore Loredana Capone ha spiegato che «l’Orchestra Ico della Magna Grecia è per la Regione Puglia una buona prassi. E lo è non solo perché è riuscita a fronteggiare la crisi per un quarto di secolo ma perché da quella crisi ne ha tratto l’opportunità di mettere insieme pubblico e privato, cercando di stabilire una condivisione con le imprese e con il pubblico del territorio, con l’obiettivo di crescere e migliorarsi. Lo ha fatto senza rinunciare alla sua mission di valorizzazione della musica colta, al contrario, promuovendo quella musica anche attraverso lo sforzo di incontrare il gusto del pubblico, più orientato magari sulla musica contemporanea, sulla musica pop, d’autore. Sono questi i presupposti della piccola rivoluzione culturale che la Regione propone nel percorso di definizione del Piano strategico della cultura per la Puglia che orienterà le politiche culturali del prossimo decennio. Occorre guardare oltre, unire la formazione del pubblico con l’offerta musicale, a partire dalle scuole. Perché questo rafforza l’alternanza scuola lavoro e perché così la domanda diventa sempre più consapevole incidendo di conseguenza sull’offerta. Per il resto il futuro non ci è dato saperlo, ci dobbiamo lavorare e valutare insieme le prospettive posto che questa Orchestra rappresenta una peculiarità a cui la Regione non intende rinunciare. Attenuare i livelli di precarietà del complesso orchestrale è un obiettivo legittimo e coerente con i livelli di professionalità raggiunti.  La Regione Puglia non ha formule magiche ma è certo che vuole essere compagna di strada di questo cammino che il maestro Romano ha così efficacemente raccontato. Taranto non è soltanto la città dell’industria, Taranto è la città della cultura e la cultura muoverà l’economia del futuro».

Taglia il prestigioso traguardo delle venticinque edizioni la stagione “Eventi Musicali” 2016-2017 dell’Istituzione Concertistico Orchestrale “Magna Grecia”, anche quest’anno con un cartellone con 20 spettacoli che, con artisti di livello internazionale, “abbracciano” tutti i generi musicali: dal gospel al jazz, dalla lirica alla musica classica, dal teatro d’opera alla canzone d’autore italiana, finanche alla danza tradizionale e a quella “atletica”.

Piero Romano ha spiegato che «questa è la formula vincente della stagione “Eventi Musicali” che, nel corso di un quarto di secolo, si è via via perfezionata senza mai tradire lo spirito iniziale: proporre un cartellone estremamente vario in grado di soddisfare gli appassionati della musica di qualità».

Protagonista assoluta è l’Orchestra ICO “Magna Grecia” che, oltre alla grande musica classica, nei suoi concerti propone, nelle sonorità tipiche della orchestra sinfonica, repertori composti originariamente per altri generi musicali. Una formula premiata da un pubblico, fidelizzato negli anni, che ha reso l’Istituzione Concertistico Orchestrale “Magna Grecia” una delle più seguite e sostenute dal pubblico pagante tra le quattordici ICO italiane.

Proprio per il suo pubblico l’ICO “Magna Grecia” ha ideato il “Concerto On Demand” che, dopo il successo del “debutto” dell’anno scorso, viene riproposto anche in questa stagione: è un innovativo progetto per il coinvolgimento attivo del pubblico che può decidere i singoli brani del programma musicale di un concerto!

Piero Romano ha sottolineato come «il “Concerto On Demand” è uno dei progetti che l’ICO “Magna Grecia” condivide con Matera, Capitale europea della Cultura 2019, dove opera da sedici anni, realtà con cui è stato creato un ideale “ponte culturale” da tempo».

Va in questa direzione anche il progetto “MaTa”, una nuova iniziativa che quest’anno dà la possibilità al pubblico di Matera di prenotare uno spettacolo a Taranto visitando così la città, e parimenti al pubblico tarantino di assistere a un concerto nella Città dei Sassi.

L’ICO “Magna Grecia” condivide con Matera anche un’altra importante novità della stagione 2016-2017: «grazie alla collaborazione con la cooperativa “Cook&Love”, in occasione di alcuni concerti saranno organizzate – ha spiegato Mario Pennelli Bolivar, il coordinatore dell’iniziativa – la presentazione di un volume di scrittori pugliesi e la degustazione di un vino; entrambi saranno scelti tra le “eccellenze” del territorio regionale, in particolare selezionando “titoli” ed “etichette” abbinati al programma della serata; l’intento dell’iniziativa, infatti, è quello di “accordare” musica, letteratura e vino, tre forme di cultura antica in modo da stimolare in una serata non solo i cinque sensi, ma anche il “sesto senso” dell’emozione!»

Quest’anno, inoltre, venti studenti della Classe 5° C ad indirizzo Economico-Sociale del Liceo Scienze Umane “Vittorino da Feltre” di Taranto, parteciperanno a tutte le attività della stagione “Eventi Musicali” 2016-2017, nell’ambito del Progetto di alternanza scuola-lavoro “Economia e Musica” cui ha aderito in partenariato l’ICO “Magna Grecia, una iniziativa fortemente condivisa dalla dirigente scolastica, Prof.ssa Alessandra Larizza; i ragazzi, opportunamente preparati e accompagnati dalla loro tutor, la Professoressa Anna Maria Tarsia Incuria, saranno inseriti in tutte le fasi del “processo produttivo” degli spettacoli musicali: dalla nascita dell’idea dell’evento alla sua programmazione, dalla promozione all’organizzazione logistica, dalle prove alla realizzazione finale; l’ICO “Magna Grecia” non somministrerà agli studenti solo nozioni teoriche, ma li coinvolgerà direttamente in tutte le attività necessarie per la produzione di uno spettacolo musicale.

«Nei venti concerti del cartellone della Stagione XXV “Eventi Musicali” 2016-2017 – ha poi detto Piero Romano – si esibiranno a Taranto artisti di fama internazionale, come il grande cantante e autore di musica jazz e soul contemporanea Gregory Porter, il famoso cantautore e pianista jazz statunitense Peter Cincotti, il paroliere e scrittore italiano Mogol “intervistato” sul palco dal cantante Simone Cristicchi, i virtuosi del Janoska Ensemble, definiti “un soffio di aria fresca” nel panorama mondiale della musica classica, il coro gospel “Nate Brown & One Voice”, una delle più importanti formazioni vocali gospel americane,  e il Quintetto Latino».

Il repertorio della musica classica sarà affidato a grandi solisti di fama mondiale, come il violinista Valeriy Sokolov e i pianisti Giuseppe Albanese, Ludmil Angelov e Pietro De Maria, quattro solide realtà del concertismo “classico” internazionale, mentre il grande soprano Leonor Bonilla e il “narratore” Tito Schipa Jr faranno rivivere il “Mito Maria Callas”.

Nei concerti sul podio dell’Orchestra ICO “Magna Grecia” si alterneranno importanti direttori d’orchestra: Roberto Molinelli, Valter Sivilotti, Michele Nitti, Raffele Minale, Domenico Longo e Luigi Piovano, quest’ultimo direttore musicale dell’ICO “Magna Grecia”, il giapponese Itoh Sho, il vincitore del primo Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “Nino Rota”, e Piero Romano, il direttore artistico dell’ICO “Magna Grecia”.

«Una menzione particolare – ha poi detto Piero Romano – merita il grande Gianluigi Gelmetti, direttore onorario dell’ICO Magna Grecia, che torna a dirigere l’Orchestra ICO “Magna Grecia” e il Coro Lirico regionale ARCoPu nella suggestiva “Messa di Requiem” di Gaetano Donizetti».

Il teatro d’opera: continua l’impegno dell’ICO “Magna Grecia” per riportare a Taranto la grande lirica, quest’anno con la produzione autonoma, in nuovi allestimenti in forma scenica, di due “titoli” dell’inizio del Novecento: “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini e “Il segreto di Susanna” di Ermanno Wolf-Ferrari; con la messa in scena del “Don Chisciotte della Mancia” del genius loci Giovanni Paisiello, inoltre, si rinnova la collaborazione con il Festival della Valle d’Itria e l’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” di Martina Franca.

Il cartellone della XXV stagione “Eventi musicali” ospita la compagnia Kataklò Athletic Dance Theatre con il suo nuovo spettacolo teatrale “Eureka”, nonché il “Retour” degli Avion Travel che, a quasi 10 anni dal loro ultimo tour, tornano ad esibirsi dal vivo insieme; dopo lo straordinario successo dei concerti dedicati ai Pink Floyd e ai Queen, torna a Taranto il format che ripropone, in una inedita “chiave sinfonica”, la musica e la storia delle più importanti rock band: quest’anno sarà “raccontato” il mito dei Led Zeppelin!

Iniziata la campagna abbonamenti: Poltronissima € 285, Platea centrale e I Galleria € 265 e II e III Galleria € 242; informazioni: Orchestra ICO Magna Grecia, via Tirrenia n.4 Taranto (099.7304422) e via Giovinazzi n.28 (cell. 345.8004520) o Basile Strumenti Musicali, via Matteotti n.14 Taranto (099 4526853), www.orchestramagnagrecia.it.

Il partner culturale e sociale dell’Orchestra della Magna Grecia è Ubi Banca Carime che conferma il suo sostegno convinto per corroborare sul territorio la funzione di una economia integrata al fine di garantire responsabilmente un’alta qualità della vita; l’orchestra è sostenuta da Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turismo, Comune di Taranto, Regione Puglia, e Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia.

Si comincia questa sera al teatro Orfeo con il grande concerto di Gregory Porter “Take me to the alley”. Una grande esclusiva: Gregory Porter, il più grande cantante e autore di musica jazz e soul contemporanea, incontra l’Orchestra ICO “Magna Grecia” diretta dal Maestro Piero Romano. In questo attesissimo concerto sarà proposto il repertorio di “Take me to the alley”, il secondo album di Gregory Porter, che nell’occasione sarà completato dagli arrangiamenti con una grande orchestra sinfonica, per enfatizzare ancora più la magica ed espressiva voce del famoso cantante americano. Gregory Porter è diventato un fenomeno globale grazie al suo primo album “Liquid Spirit” che ha venduto un milione di copie: Disco di Platino e album jazz più ascoltato in streaming di sempre, “Liquid Spirit” è valso a Gregory Porter un Grammy Award e una serie di concerti sold-out in tutto il mondo.

Comments are closed.